Altamura OP tra le stelle di Ischia Safari

Altamura OP tra le stelle di Ischia Safari

Il 15 e 16 Settembre l’organizzazione di produttori picentina sbarca a Ischia insieme ai più prestigiosi chef italiani

Fiori Commestibili Altamura

Inizia il conto alla rovescia per la V edizione di Ischia Safari l’evento di beneficenza organizzato da Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro.

L’evento si terrà a pochi passi dal Castello Aragonese e dal borgo di Forio domenica 15 e lunedì 16 settembre 2019, tra il parco termale Negombo e l’Hotel Regina Isabella.

Altamura OP parteciperà all’Ischia Safari insieme a 120 cuochi, 30 pizzaioli e 40 tra pasticceri e artigiani. Tra loro chef stellati, giovani promesse, contadini, casari, maestri cioccolatieri e vignaioli, per una passeggiata tra le eccellenze dell’enogastronomia delle regioni d’Italia.

Questa sarà l’occasione per l’OP Altamura di presentare “Jardin – fiori in cucina” una nuova gamma di fiori eduli destinata alla ristorazione gourmet. Il neonato prodotto sarà infatti utilizzato dagli chef stellati presenti in occasione della cena di gala prevista il 15.

Durante la serata del 16, presso il Negombo, lo chef Carmine Pierno, selezionato dall’Azienda, cucinerà un piatto completamente dedicato alla Rucola della Piana del Sele, uno dei prodotti principali coltivati dalle aziende associate, denominato “Rocket on the moon”, raviolo di gamberi e lime cotto al vapore con gel di rucola, salsa alla carota viola e soia.

Pierno è un giovane chef dall’esperienza lunga e internazionale. L’Isola d’Ischia, e in particolare l’Hotel la Madonnina dove è junior sous chef, sono oggi la sua seconda casa. La ricetta di Pierno dividerà la scena con altre eccellenze del territorio come i formaggi di Peppe Iaconelli, gli hamburger della Braceria Bifulco, le pizze di Ivano Veccia, Franco Pepe e dei fratelli Salvo, il babà affumicato di Crescenzo Trani e quello con gelato di Ada D’Amato.

Altamura OP, filosofia

Altamura Op è un’organizzazione di produttori specializzata nella produzione di baby leaf che opera nella Piana del Sele. L’azienda ha messo insieme le migliori realtà della zona dove nasce la propria produzione: una fertile pianura tra la Costiera Amalfitana e quella Cilentana che si estende su circa 350 ettari.

“Curiamo la crescita delle nostre verdure a foglia da tre generazioni. Produciamo oltre 50 varietà di baby-leaf con il metodo della difesa integrata che salvaguarda l’uomo e l’ambiente. – ha dichiarato Alfonso Altamura presidente dell’organizzazone di produttori – Il 20% dei nostri campi è completamente dedicato alla produzione da agricoltura biologica. Uniamo la forza della natura alle più recenti tecnologie per conservare le materie prime che distribuiamo in oltre 28 Paesi nel mondo.

Prodotti sempre freschi e di alta qualità quelli di Altamura che ben si sposano con la cucina italiana di eccellenza, quella in mostra domenica e lunedì a Ischia che non poteva non vedere l’azienda tra i suoi protagonisti.